2 min per leggere
Condividi

Le ceneri sono riciclati di origine naturale che possono essere utilizzati nel giardinaggio biologico, come ammendante, allo stesso modo del letame o del compost per esempio.

Quali sono i vantaggi della cenere di legno in giardino?

La cenere del legno è molto buona per il terreno. Infatti è ricca di minerali come fosforo, silice, ma anche di oligoelementi, calcio e potassio.

  • Favorisce la fioritura degli alberi da frutto, quindi può essere sparsa ai piedi degli stessi e delle piante da aiuola in primavera o ai piedi degli agrumi in autunno per favorire la fioritura e una buona fruttificazione.
  • La cenere del legno aiuta anche a correggere l’acidità del terreno. Per questo motivo non è consigliata per terreni con un pH molto basico (come il calcare), o per piante che amano i terreni acidi (lampone, rabarbaro, mirtillo, patata…).
  • La cenere del legno è compostabile in piccole quantità. A causa del suo alto contenuto di calcare, potrebbe ostacolare l’attività batterica del compost e rallentare la decomposizione delle bucce scartate.

Quale legno da usare in giardino?

  • È necessario utilizzare ceneri di fusti o legno non trattato e non verniciato.
  • Non possono essere utilizzati accenditori di fuoco chimici, legname verniciato e scarti di compensato per accendere il fuoco.
  • Se questo è il caso, rischi di contaminare il tuo giardino con sostanze tossiche che finiranno sulla tua tavola quando mangerai frutta o verdura del tuo orto.

Come usare la cenere di legno in giardino?

  • Innanzitutto accertarsi che la cenere si sia completamente raffreddata e setacciarla per eliminare i pezzi grossi.
  • Per la conservazione, si consiglia di riporli in sacchetti impermeabili in un luogo asciutto e riparato. Se si bagnano, diventeranno inutilizzabili.
  • Ogni anno, spargere 2 manciate abbondanti di cenere per m². Non effettuare ulteriori applicazioni, causa rischio sbilanciamento e asfissia del terreno!

Dove spargere le ceneri?

  • Spargere la cenere sul prato
  • Spargere la cenere nell’orto, nello specifico sulle verdure a bulbo (cipolle, aglio, scalogno…), intorno ai pomodori/fagioli/piselli, tra le verdure
  • Spargere la cenere nelle aiuole (rose, peonie…)
2 min per leggere
Condividi